domenica 3 febbraio 2008

C'era una volta maxive

C'era una volta un maxive studente che aveva la passione del computer.
Questo maxive con i capelli lunghi e con qualche chilo di troppo (come nel perfetto stereotipo del nerd) aveva occupato un'intera stanza della casa in cui abitava, l'aveva popolata di due enormi scrivanie e di un numero esagerato di computer che provvedeva da solo ad assemblare (una volta i portatili erano un lusso troppo costoso) e aveva sforacchiato col trapano tutta la casa per fornire la connessione a internet a tutti i computer nelle altre stanze (una volta le reti wireless erano fantascienza).

Oggi maxive con i computer ci lavora e ci passa la maggior parte del suo tempo; non li assembla piu' perche' deve usare i portatili aziendali; non vive piu' in quella casa grande con i muri sforacchiati, ma in una stanza in cui c'e' un router wireless (la vita e' strana) e non ha piu' tutto quello spazio fatto di scrivanie, mobiletti reggi-monitor e ogni sorta di comodita' da ufficio casalingo.

Ecco qui sotto il mio angolo computer nella mia casa a Milano ... manco i mouse posso usare ... vita amara!
:D

2 commenti:

andrea delfino ha detto...

devo fornirti uno sfondo nuovo ;)
... il notebook aziendale vedo che è bello carico!! ;P

maxive ha detto...

Sei gli sfondi sono fatti da te sono i benvenuti.
Quello restera' sempre il mio preferito, che da sempre mi accompagna. ;)